Vai al contenuto principale del sito

Perché è importante avere un sito web?

Che tu sia un bed & breakfast, un camping, un hotel, un ristorante o un professionista del settore Svago & Tempo libero o Salute & Bellezza, sicuramente sarai già stato referenziato sulle OTA (Agenzie di viaggio online) e altre simili (Booking, Expedia,…), sui motori di ricerca (Google Hotel Finder, Trivago, Kayac…), annuari (uffici del turismo, Pagine Gialle, Yelp…).

 

Ti chiederai quale interesse ci sia ad aggiornare il tuo sito o a investire una parte del tuo budget e tempo per metterlo a nuovo…  Considerando che la maggior parte delle tue prenotazioni derivano proprio dalle risorse qui sopra citate!

 

1. Il sito web è uno step obbligatorio all’interno della procedura di acquisto dell’utente

 

La risposta è semplice:

Un utente visita in media sui 28 siti prima di prenotare il proprio viaggio.

Tra questi siti deve dunque figurare anche il tuo, in modo tale da poter attirare i clienti sfruttando il più possibile i canali che loro utilizzano!

L’utente, all’interno del suo procedimento di acquisto, digita la propria ricerca su Google (per esempio hôtel Perpignan poco costoso). Cosa succede dopo? Inizia a cliccare sui primi link che gli appaiono, cioè le OTA. Compara i prezzi e le foto all’interno di una lista di strutture che gli vengono proposte. Si reca sulla tua scheda e la prima cosa a cui pensa sono… le recensioni dei clienti! Solamente alla fine si metterà a cercarti su Google, inserendo il nome specifico della tua struttura per trovare il tuo sito web e saperne di più.

Il sito web è quindi uno step logico all’interno del percorso di acquisto di un cliente. E se questo non riesce a trovarlo, è quasi sicuro che prenoterà o tramite un intermediario (Booking?) o recandosi sul sito web di un tuo concorrente, magari dotato di un efficiente motore di prenotazione.

 

2. Il sito web permette di essere visibile sui motori di ricerca

 

Questo argomento ci porta a parlare del referenziamento! Se usufruisci di un centro di prenotazione – Booking.com ad esempio – sappi che molto spesso il cliente ha la necessità di recarsi sul tuo sito Internet per farsi un’idea della tua struttura. E non contare di certo su queste tipologie di centri per disporre di un link che rimandi al tuo sito!

Ciò implica che, una volta che il nome della tua struttura viene digitato su Google, l’utente deve poterti trovare…

Se non disponi di un buon referenziamento, il tuo potenziale cliente faticherà a trovarti sul web.

 

3. Il sito web è la tua vetrina su Internet ed ti offre un valore aggiunto

 

Gli utenti non si accontentano di una piccola descrizione accompagnata da una qualche foto. D’altronde:

“1 utente su 2 si reca sul sito della struttura perchè non trova sufficienti informazioni sul sito del centro di prenotazione o sugli annuari” Les ateliers du succès 2013

Ora.. siamo onesti: la scheda riguardante la tua struttura su Booking,com o su qualunque altra agenzia online, assomiglia a tutte le altre schede che vi sono ed è difficile riuscire a emergere. Sono i prezzi, le foto e le recensioni dei tuoi clienti che ti permettono di differenziarti da un altra struttura.

Tutto questo ti garantirà una certa visibilità e un referenziamento sui motori di ricerca, ma occorre tener presente che ciò ti condurrà solamente a una pre-selezione, poichè occorre tenere a mente che la tua offerta coesiste assieme a tutte le altre… e la concorrenza può rivelarsi molto forte!

Il sito web è un mezzo che ti consente di identificarti. Non perchè tu possieda un sito web, ma piuttosto per i contenuti che vi figurano! Le tue raccomandazioni sui punti di interesse che ci sono in prossimità, sugli eventi della regione, il tuo impegno, la presentazione del sito… sono tutti elementi a valore aggiunto che permetteranno all’utente di scoprire la tua struttura in maniera più autentica e personale rispetto che accontentarsi di una scheda informativa e sintetica disponibile sui centri di prenotazione.

Occorrerebbe, inoltre, possedere un piccolo spazio di merchandising: in maniera ideale, segmenteresti i tuoi contenuti in funzione del target (ad esempio, creare un menu per la clientela in viaggio per affari e un altro per i clienti turisti)

 

4. Il sito web è un mezzo per poter aumentare le tue prenotazioni dirette

 

Perchè non sfruttare la popolarità dei siti OTA (centri di prenotazione) per incitare l’utente a prenotare direttamente sul tuo?

Attraverso un sito web seducente ed efficace, invoglieresti il tuo utente a riservare in maniera diretta, diminuendo così il tuo costo di acquisizione, dato che non pagheresti più commissioni.

Ciò vuol dire che occorre avere un sito web per convertire il tuo utente visitatore in cliente.

 

5. Non disporre mai di un sito web senza la corrispondente versione mobile!

 

Disporre di un sito web nel 2014 significa assicurarsi che esso venga adattato a tutti i canali che i tuoi clienti utilizzano, come i tablet e gli smartphone.

 

Oggigiorno è impensabile parlare di sito web senza associarlo alla nozione di mobilità. Come prova, il 40% degli utenti mobili si rivolgono ad un sito concorrente a seguito di un’esperienza mobile negativa (The mobile playbook, Google)

 

Gli hotel Starwood, per esempio, hanno percepito un aumento del tasso di prenotazione sui supporti mobili pari al 600% nell’ultimo trimestre. (Conférence Welcome City Lab)

 

Che tu scelga un sito in Responsive design (che si adatta automaticamente alla tipologia di schermo al fine di facilitarne la consultazione) e/o un sito mobile (esclusivamente concepito per la navigazione mobile), è importante rifletterci su quando arriverà il momento di creare il tuo.